Storia

La  storia della Torrefazione Morandini (Caffè Morandini) comincia alla fine degli anni Sessanta, quando Romolo Morandini (1930-2010), solito nell’accompagnare a Brescia per acquisti il padre Pietro, fornaio, conosce il proprietario di una piccola bottega vicino a Piazza Garibaldi adibita alla tostatura del caffè, che lo introduce in questo mondo affascinandolo tanto da farlo decidere che quello sarebbe stato il suo avvenire, la sua professione definitiva.

Allestisce quindi ad uso laboratorio un locale sotto casa, acquista una torrefatrice, una Vittoria 5 Kg alimentata a legna (reperto esposto presso la nostra Sede) e inizia l’avventura che segnerà il suo destino nel meraviglioso mondo del Caffè, tramandando inevitabilmente la sua passione ai figli, Pietro e Vigilio, attuali titolari, che con altrettanta autentica dedizione, gli subentrarono nel 1992 portando l’azienda, con l’entusiasmo, l’impegno e la serietà del proprio lavoro, a livelli d’eccellenza, certificata da riconoscimenti e traguardi internazionali.